VITERBO – La nostra storia
Le origini del Cus Viterbo affondano le radici nel lontano 1981. Fu proprio in quell’anno e precisamente il 5 luglio che il Comitato Centrale del CUSI delibera la costituzione del Cus Viterbo.
Nella stessa data viene nominato commissario straordinario del CUS  l’allora  Presidente del CUSI dott. Ignazio Lojacono fino al 30 giugno 1982. Nel maggio del 1982 il Cus Viterbo schiera la sua prima rappresentativa ai CNU (Campionati Nazionali universitari). L’unica specialità praticata è il tiro sportivo con pistola e carabina ad aria compressa a 10 metri. I campionati si svolgono a Tirrenia presso gli impianti indoor del CONI.
La sede del Cus Viterbo è … una piccola stanza dell’Istituto di Microbiologia e Industrie Agrarie dell’Università.
L’incarico di commissario straordinario  viene prorogato fino al 30 giugno 1984 e di nuovo fino al 31/12/86. Cambia la sede del CUS, ora siamo in Via Sacchi, 6 al centro della Città, ma già l’allora Rettore Prof. Scarascia Mugnozza pensa di dare in gestione al Cus Viterbo una vasta area vicino all’azienda Agraria Didattico Sperimentale. Intanto il Cus Viterbo cresce piano piano, gli sport praticati passano da 2 a 3 … fino a 10. Si pratica il calcio a 5, l’atletica, le bocce, il tennis, il nuoto e tanti altri sport ancora.
L’assemblea costitutiva per dare il via ad un vero e proprio Cus autonomo e quindi non più dipendente dal CUSI, viene  indetta dal Commissario Straordinario e si svolge il 3 aprile 1986. NASCE IL CUS VITERBO. Costituiranno il primo Consiglio direttivo del CUS il Presidente Anelli, Il vice Presidente vicario Massantini, il Segretario Foti ed i consiglieri Forniti e Botondi.
Nel 1990 il Cus cambia sede e si sposta in via S.C. De Lellis, ovvero l’attuale sede. Viene ristrutturato un vecchio casale che viene adibito ad uffici ed alla abitazione del custode.
Piano piano, tutto intorno agli uffici nascono gli impianti sportivi fino a giungere ai giorni nostri dove a disposizione degli studenti si trovano 2 campi polivalenti coperti, 2 campi da tennis, 1 campo di calcio a 11, un campo di calcio a 7 ed una bellissima palestra coperta, fiore all’occhiello di tutta la struttura.
C’è lo spazio per altre iniziative e, come già accennato, siamo in attesa di proposte interessanti e, soprattutto, realizzabili.